Museo Etnografico "Beniamino Tartaglia" di Aquilonia

Cestaro

Intrecciando abilmente salici, vimini, giunchi, fette di canne, rami e sfoglie di nocciolo e di castagno selvatico senza nodi e diritti, ferro zingato e paglia di cereali, costruiva contenitori di varia forma e grandezza; e rivestiva ed impagliava fiaschi e damigiane.
Produceva, e vendeva da ambulante, cesti, canestri, culle, box, granai di canne, rivestimenti per fiaschi e damigiane, panieri, fiscelle per formaggi, gabbie.

 

Museo di Aquilonia